cerca

iscriviti
logo

XI edizione Performance d'Autore

Home > Performance d'Autore

Relatori

Performance d'Autore

Bellandi Andrea: è Preside della Facoltà Teologica dell'Italia Centrale e docente di Teologia Fondamentale. La sua ricca produzione di saggi, articoli interventi comprende tra gli altri : Meditatio theologica, in M. Masini (a cura), Ascolta la parola. Lectio divina per la liturgia domenicale e festiva, Edizioni Messaggero, Padova 1991; Compendio di Semantica del Dolore. Teologia, 2 voll., Firenze 1994; Les Yeux de la foi di Pierre Rousselot. Un'opera da rileggere, ancora attuale, Vivens Homo,1995; Il Seicento, secolo di "pietà mariana", in La Madonna nei santini. Fede popolare ed iconografia nelle piccole immagini devozionali, Piombino (Li) 1997; La grande semplicità del grande teologo, Toscana Oggi, 24 aprile 2005, n.16; L'approccio alla Scrittura nelle opere di Joseph Ratzinger, Vivens Homo 20-2009; Ragione, scienza e fede, in Ragione. Potestà di un regno finito o energia di ricerca continua?, Editrice Clinamen Firenze 2009; Fede e ragione nel loro rapporto fondamentale, in Arcidiocesi di Firenze, Intelligenza della fede, intelligenza della realtà, Quaderni dell'Ufficio Catechistico N. 1. Settore Cultura, Firenze 2010; La presenza dell'Itinerarium mentis in Deum negli studi inerenti a San Bonaventura di Joseph Ratzinger, Studi Francescani 107-2010; Sulle orme di Giovanni Paolo II: cultura, società ed ecclesiologia, Prefazione a L. Negri, Fede e cultura. Scritti scelti, Parte seconda: Sulle orme di Giovanni Paolo II, Jaca Book, Milano 2011; Benigni e la Divina Commedia: viaggiare con Dante ci aiuta a scoprire che siamo fatti di Dio, in F. Mininni – A. Bellandi, Roberto Benigni. Da Berlinguer ti voglio bene alla Divina Commedia: il percorso di un comico che si interroga su Dio, a cura di R. Bigi, Società Editrice Fiorentina, Firenze 2011.


Biondi Marino: è professore associato di Storia della Critica e della Storiografia Letteraria nella Facoltà di Lettere dell'Università di Firenze. I suoi studi vertono prevalentemente sulla cultura e letteratura dell'Ottocento e Novecento. Tra le sue pubblicazioni principali ricordiamo: La provincia e la sua ombra. Uomini e luoghi del '900 letterario, Firenze, Vallecchi, 1984; Novecento. Storie e stili del romanzo in Italia, Firenze, Festina Lente, 1991; Cultura e fascismo. Letteratura e spettacolo di un ventennio, Firenze, Ponte alle Grazie, 1996; Scrittori e miti totalitari. Malaparte, Pratolini, Silone, Firenze, Edizioni Polistampa, 2002; Scrittori e identità italiana. D'Annunzio, Campana, Brancati e Pratolini, Firenze, Pagliai Polistampa, 2004; La cultura di Prezzolini, Firenze, Edizioni Polistampa,2005; Il Signore degli Agnelli. Don Giovanni alla Fiat, Pistoia, Libreria del'Orso, 2006; Italo Calvino: il gioco letterario e le sue rappresentazioni, in L'ascolto del testo, a cura di Sandra Teroni, Firenze, Nicomp, 2007; Le passioni del Novecento. Scrittori e critici a Firenze, Firenze, Le Lettere, 2007.


Capasa Valerio: lavora presso il Dipartimento di Italianistica dell'Università di Bari ed è anche insegnante delle scuole secondarie di secondo grado. È autore dei volumi Dante Petrarca Giotto Simone. Il cammino obliquo: la svolta del moderno (2004); Lo sguardo che incontra le cose. Mondi letterari del Novecento (2006); Nella "terra incognita". Cesare Pavese poeta (2008); Cesare Pavese. Un'esigenza permanente (2008).


Lauretano Gianfranco: vive e lavora a Cesena, si occupa di poesia, narrativa e critica letteraria, collabora con quotidiani e periodici; dirige la rivista di poesia clanDestino. Ha pubblicato i volumi di poesia Preghiera nel corpo, NCE, Forlì 1997 Occorreva che nascessi Marietti 2004, il volume di prose liriche Diario finto L'Obliquo, Brescia 2001; le due parti del poema Ortus exitiosus sono uscite rispettivamente sulla rivista Il rosso e il nero Napoli 1998 e Graphie Cesena 2002. Sue traduzioni dal portoghese e dal russo sono pubblicate su antologie e riviste e nel 2003 in volume, presso l'editore Raffaelli di Rimini, è uscito Il cavaliere di bronzo di Aleksandr S.Puskin. Va ricordato inoltre il commento ai canti XXIX, XXXII e XXXIII del Purgatorio di Dante Rizzoli, 2001 e La traccia di Cesare Pavese (Bur 2008), una riflessione sulla vita, sulle opere di narrativa, di poesia e di pensiero di Cesare Pavese (1908-1950) nel centenario della nascita.


Quiriconi Giancarlo: docente di Letteratura italiana contemporanea presso la facoltà di Chieti, ha lavorato con successive qualifiche presso l'Università di Urbino, di Pisa e di Firenze. Come visiting professor ha tenuto corsi in Brasile, in Irlanda del Nord e in Venezuela. Dal maggio 2002 all'ottobre 2006 è stato membro del Consiglio di Amministrazione dell'Università "G. d'Annunzio"; dal 2003 è vicedirettore del Dipartimento di Studi Medievali e Moderni della Facoltà di Lettere e Filosofia della stessa Università. I suoi studi vertono prevalentemente sulla poesia moderna, sia italiana che francese.
Ha collaborato e collabora a riviste di letteratura, tra cui: L'Approdo letterario, Il Ponte, Otto/Novecento, La rassegna della letteratura italiana, Italianistica, Misure critiche, Critica letteraria, Poesia, Atelier.É curatore, presso la casa editrice Carabba, della collana di poesia "Labirinti".Ha partecipato, come relatore, a numerosi convegni nazionali e internazionali, tra cui: Caen, convegno internazionale su D'Annunzio nel 2002; Convegno nazionale MOD (univ. della Calabria) sulla poesia italiana del II novecento nel 2004; Convegno internazionale a Caen (2004) su "La città morta"; Convegno MOD (univ. di Firenze, 2005) sul Romanzo di formazione; Convegno nazionale (univ. Firenze, 2006) sulla poesia di Alfonso Gatto; ha organizzato (febbraio 2008) per conto della MOD il convegno nazionale, tenutosi presso l'Università "G. d'Annunzio" su Dino Campana.


Rondoni Davide: poeta e saggista ha fondato e dirige il Centro di poesia contemporanea dell'Università di Bologna. Ha tenuto e tiene corsi di poesia e letteratura nelle Università di Bologna, Milano Cattolica, Genova, Iulm e in diversi Istituti specializzati nonché all'estero a Yale University e Columbia University (Usa). E' direttore artistico del festival DANTE09 a Ravenna. Ha pubblicato alcuni volumi di poesia, tra cui Il bar del tempo, Guanda, 1999, Avrebbe amato chiunque, Apocalisse amore, Mondadori, 2008. Ha pubblicato inoltre il romanzo per ragazzi I bambini nascono come le poesie edito da Fabbri nel 2006. Con Franco Loi ha curato per Garzanti un'antologia della poesia italiana dagli anni '70 a oggi, Il pensiero dominante. Poesia italiana 1970-2000.Cura le collane di poesia de Il saggiatore e di Marietti. Dirige la rivista di poesia e arte clanDestino per i cui quaderni ha curato, tra l'altro, A casa dei poeti, conversazioni con i poeti italiani, e Cantami qualcosa pari alla vita, conversazione con Mario Luzi e I cercatori d'oro. Sei nuovi poeti italiani. Ha tradotto Rimbaud, Péguy, Dickinson e Baudelaire. Ha curato per Rizzoli una nuova edizione commentata a più voci della Commedia di Dante, il commento ad una edizione dei Cori da la Rocca di Eliot, un'edizione delle poesie di Ada Negri, delle lettere di E. Mounier e un'antologia di Charles Péguy. Ha curato un'antologia di scritti d'amore di Giacomo Leopardi Garzanti, 2000, un libro-conversazione con Ezio Raimondi, Guaraldi, 1999, una versione poetica dei Salmi da Marietti nel 2001. Vanno ricordati inoltre Poeti con il nome di donna, Rizzoli 2009 I fiori del Male, Salerno Editrice, 2010. Editorialista di Avvenire, Il Tempo e Il Sole24 ore, cura e conduce programmi di poesia e di dibattito culturale per tv Sat 2000.


Tabanelli Giorgio: regista e docente di Regia presso l'Accademia di Belle Arti di Urbino. Tabanelli, come autore, si è occupato di varie arti espressive: letteratura, cinema, teatro e televisione. Tra le sue pubblicazioni, val la pena di ricordare almeno Ermanno Olmi: nascita del documentario poeticoBulzoni, 1987 e Giustizia e politica tra prima e seconda RepubblicaEdizioni Seam, 1998. Del poeta Carlo Betocchi ha curato personalmente l'antologia Dal definitivo istanteRizzoli, 1999. E in occasione dei cinquant'anni della Rai ha pubblicato due volumi sul Teatro in televisioneRai Eri, 2002 e 2004 e Franco Enriquez e la Compagnia dei QuattroRai Eri, 2005. Di recente pubblicazione Carlo Bo. Il tempo dell'ermetismo Marsilio Editori, 2011


Tellini Gino: è docente ordinario di letteratura italiana presso la Facoltà di Lettere di Firenze. Numerosi i suoi saggi fra cui ricordiamo: La tela di fumo. Saggio su Tozzi novelliere Pisa, Nistri-Lischi, 1972; L'invenzione della realtà. Studi verghiani Pisa, Nistri-Lischi, 1993; L'arte della prosa. Alfieri, Leopardi, Tommaseo e altri Firenze, La Nuova Italia, 1995; Il romanzo italiano dell'Ottocento e Novecento Milano, Bruno Mondadori, 1998; Leopardi Roma, Salerno Editrice, 2001; Le muse inquiete dei moderni. Pascoli, Svevo, Palazzeschi e altri Roma, Edizioni di Storia e Letteratura, 2006; Manzoni Roma, Salerno Editrice, 2007; Rifare il verso. La parodia nella letteratura italiana Milano, Mondadori, 2008; Letteratura a Firenze dall'Unità alla Grande Guerra, Roma, Edizioni di Storia e Letteratura, 2010; Metodi e protagonisti della critica letteraria. Con antologia di testi e prove di lettura, Firenze, Le Monnier, 2010. Ha curato il manuale di letteratura per le scuole superiori Itinerari dell'invenzione per la Sansoni.


Ulivi Andrea: ha principalmente lavorato nel campo editoriale e letterario iniziando la collaborazione con Giunti Editore nel 1989. Negli stessi anni fonda a Forlì la rivista clanDestino. Nel 1996 inizia la consulenza con la casa editrice Skira di Milano e nel 1998 fonda a Firenze la casa editrice Edizioni della Meridiana. Nel 2001 assume la carica di vicepresidente dell'Istituto Internazionale Andrej Tarkovskij. Ha svolto e svolge tuttora attività letteraria, saggistica, fotografica. Fondamentali i suoi incontri e le amicizie con i registi Andrej Tarkovskij e Wim Wenders, i poeti Mario Luzi e Piero Bigongiari, lo storico Léo Moulin, il pittore William Congdon, i fotografi Giovanni Chiaramente e Paul Fusco. La sua prima pubblicazione saggistica monografica Il teatro di Mario Luzi è uscita a Firenze nel 1988 Edizioni Città di Vita. Numerosi i suoi interventi sul cinema di Andrej Tarkovskij l'ultimo dei quali pubblicato sui quaderni della rivista "Voyantes" del DARP di Siracusa. Svolge anche l'attività di fotografo e pubblica le sue opere fotografiche sulla rivista mensile "Il governo delle cose". Tra le pubblicazioni curate per la collana "Stalker"ricordiamo : A. Tarkovskij, Diari. Martirologio, Firenze 2002 A. Tarkovskij, Luce istantanea, Firenze 2002 A. Tarkovskij, L'Apocalisse, Firenze 2005, A. e A. Tarkovskij, Lo Specchio della Memoria, Firenze 2007. Oltre ai volumi G. Costa, Dentro la fotografia, Firenze 2002 F. Zanot, Il momento anticipato, Firenze 2005 C. Truppi, Nei luoghi dell'anima con Wim Wenders, Firenze 2007.


pulsante_iscrizioni pulsante_contattaci

Copyright 2008 - Diesse Firenze - Via Nomellini 9 - 50142 - Firenze (FI)

Cookies e Policy | Privacy | Credits